fbpx
Search

Scarpe da Running: 3 fattori da considerare per scegliere le più adatte

fattori da considerare per scegliere le più adatte

Se ami correre perché vuoi restare in forma e curare il tuo benessere, dovresti prestare attenzione alla scelta delle scarpe da running giuste.

Quali sono gli aspetti da considerare per allenarti in modo corretto? In base a quali criteri scegliere le scarpe da running più adatte a te?

In questo articolo ti spiego quali sono i 3 fattori – frequenza di allenamento, tipi di terreno e peso – che dovresti considerare nella scelta delle calzature da indossare per correre senza problemi.

Ma non solo. Ti parlo anche di un quarto aspetto importante da valutare, l’appoggio plantare. Perché è importante conoscere il proprio corpo e il modo in cui si comporta, per evitare traumi e lesioni. Solo così potrai svolgere una corretta attività sportiva. 

Prima di tutto, però, vediamo quanti tipi di scarpe da running esistono e come sono classificati.

Quanti tipi di scarpe da running esistono?


Esistono principalmente 7 tipi di scarpe per correre:

  1. Minimaliste A0: molto leggere, con un peso che varia dai 150 ai 300 gr. sono adatte anche a correggere eventuali problemi di postura.
  2. Super-leggere A1: piuttosto leggere, pesano infatti meno di 250 gr. e sono particolarmente adatte ai runner veloci, leggeri e con un buon grado di allenamento.
  3. Intermedie A2: pesano tra i 240 e i 295 gr. e presentano un buon livello di ammortizzazione. Sono quindi adatte ai soggetti di peso medio che svolgono allenamenti a un ritmo sostenuto.
  4. Massimo ammortizzamento A3: il peso di queste scarpe da running supera i 300 gr. Presentano un elevato livello di ammortizzazione e sono particolarmente adatte soprattutto ai runner che fanno uso di plantari personalizzati.
  5. Stabili A4: il peso di queste calzature supera i 300 gr. Sono scarpe adatte a persone con un’eccessiva pronazione e a corridori dal peso importante.
  6. Trail Running A5: scarpe particolarmente leggere, adatte a chi corre su terreni sconnessi e di montagna.
  7. Chiodate – Specialistiche A8: queste sono le scarpe da running utilizzate nelle diverse specialità su pista. La loro peculiarità consiste nel peso irrisorio e nella presenza di chiodi sull’avampiede da 6 – 9,5 – 12 mm, a seconda dell’utilizzo che se ne fa.

Ora che conosci le caratteristiche e le funzionalità delle 7 principali scarpe da running, passiamo ai 3 fattori che puoi considerare per scegliere quelle più adatte a te.

Scarpe da running: i 3 fattori da considerare per scegliere quelle giuste


I più importanti fattori di cui tener conto quando scegli le scarpe per allenarti sono essenzialmente 3:  

  • la frequenza delle tue uscite
  • il tipo di terreno sul quale corri
  • il tuo peso.

La frequenza degli allenamenti

Partiamo dalla frequenza dei tuoi allenamenti.

Quante volte esci per correre?
Sei un amatore o un vero e proprio runner?

In base alle tue abitudini e al tuo livello di allenamento, infatti, varia anche l’acquisto delle scarpe da running.

Nel primo caso – amatore – ti servirà una scarpa più robusta e più ammortizzata per proteggere il piede e il fisico dallo straordinario carico a cui lo stai sottoponendo (per intenderci una scarpa da running A3 o A4 possono fare al caso tuo).

Nel secondo caso, invece, sarà sufficiente una scarpa più leggera e meno ammortizzata.

I tipi di terreno


Anche i tipi di terreno sono importanti ai fini della scelta: strada, sterrato, pista o misto? Pensa a dove ti alleni di solito per fare la scelta più opportuna e prendi come riferimento le tipologie di scarpe più adatte a quel particolare terreno. 

Il tuo peso


Come 3° fattore, ma non per importanza, abbiamo il peso che segue questa classificazione:

  • leggero: fino ai 65 kg per l’uomo e 45 kg per la donna.
  • medio: tra i 65 e gli 80 kg per l’uomo e tra i 45 kg e i 65 kg per la donna.
  • pesante: oltre gli 85 kg per l’uomo e oltre i 65 kg per la donna.

Oltre a questi 3 fattori appena esposti, devo concludere la mia “guida” alla scelta delle scarpe per correre con un ultimo elemento altrettanto importante: l’appoggio plantare.

Appoggio plantare: che cos’è e perché è importante nella scelta delle scarpe da running?


Perché è importante l’appoggio plantare e come incide sulla prestazione della corsa?

È fondamentale sapere come poggia il piede sul terreno, dopo la fase di volo. Tendenzialmente, l’arco plantare tende a cedere verso l’interno, la definizione di questo effetto è la pronazione fisiologica (rotazione fisiologica del piede verso l’interno).

A seconda della persona l’appoggio può essere neutro o da iperpronatore (con un carico eccessivo sulla parte interna del piede).

Per capire la natura del tuo appoggio plantare, prendi una vecchia scarpa da running e osservala. Se il modello di usura è a forma di S, dal lato esterno del tallone fino all’alluce, allora sei un runner neutro.

In questo caso, puoi scegliere tra diversi tipi di scarpe da running. Ti occorreranno  scarpe da corsa neutre che promuovano il naturale movimento del piede.

Se, invece, l’usura è maggiore sul lato interno del tallone e sotto l’avampiede, sei un iperpronatori, e in questo caso avrai bisogno di una scarpa con ammortizzazione strutturata che possa garantirti il massimo sostegno e stabilità, per rendere minima la pronazione.

Se, invece, al momento dell’appoggio l’arco plantare tende a cedere verso l’esterno del tallone, allora si parlerà di atteggiamento supinato o da ipopronatori.

In questo caso, si è molto inclini alle lesioni da urto, ed è quindi necessario optare per una scarpa da corsa con alto livello di ammortizzazione per massimizzare la flessibilità e per contribuire a una distribuzione uniforme dell’impatto.

Da come puoi capire, l’estetica è l’ultimo aspetto da considerare per l’acquisto delle tue scarpe da running, i fattori di cui abbiamo parlato sono gli elementi più importanti di cui tenere conto per fare la scelta giusta.

Dott. Alessandro Ferrari Dagrada

Se vuoi contattarmi, scrivimi pure dal modulo che trovi qui sotto.
Oppure chiamami direttamente al cel. 331 32 5 562.

CONTATTO

(Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a alessandro.ferraridagrada@gmail.com) (richiesto)

Close
Alessandro Ferrari Dagrada © Copyright 2018.
Close
WhatsApp chat